Eleonora Dusi - Consulente

EleonoraDusi

Quali sono le potenzialità riscontrate dal tuo lavoro in rete? Posso entrare in contatto con clienti e opportunità a costi irrisori. Usare la rete mi consente di tenere insieme con semplicità, seppure con impegno, la mia rete di contatti. Mi permette di tenermi sempre aggiornata a costo zero e, sempre gratuitamente, di trovare numerose risorse e strumenti utili per il mio lavoro.

Nome e cognome: Eleonora Dusi
Città: Roma
Età anagrafica: 31 anni
Segni particolari: sorridente
Il tuo motto: se hai un problema c'è sempre una soluzione; se non c'è, allora non è un problema
Eventuale precedente lavoro: assistente allo sviluppo finanziario
Attuale lavoro da wwworkers: specialista in sviluppo di piccole imprese e coordinatrice di un coworking
Il tuo sito Internet o la tua piattaforma online: www.bc103.it

In che cosa consiste il tuo lavoro? Insieme agli altri membri dello studio, tutti giovani professionisti e imprenditori, porto avanti progetti di sviluppo di piccole realtà che vogliano crescere (dal professionista al piccolo imprenditore), pianificando la strategia finanziaria, individuando risorse di finanza agevolata, occupandoci della redazione del business plan, del progetto e dell’attività di partenariato, fino alle pratiche amministrative. Questo ha portato in modo naturale a far diventare il nostro studio un Coworking. Che è un coworking ambizioso, perché da grande vuole fare l’incubatore di impresa

Quali sono le competenze specifiche del tuo lavoro? Business plan, controllo di gestione, affari societari, ma il tutto portato avanti attraverso una visione ampia dell’impresa, che tocca anche il marketing e la comunicazione

Quali sono i tratti caratteristici per riuscire al meglio nel tuo lavoro? La mancanza di specializzazione. Ok, detta così suona male. Intendo dire che bisogna essere in grado di guardare un’azienda sotto ogni suo aspetto, con una competenza ad ampio raggio, particolarmente perché si ha a che fare con clienti provenienti da settori diversi e che hanno come obiettivo la generica crescita di una intera struttura. Essere estremamente specializzati costringerebbe quella persona ad avere diversi interlocutori per una sola esigenza. Ultima ma non ultima dote, l’empatia: bisogna mettersi nei panni di chi si ha davanti, instaurare un rapporto di fiducia e sentirsi partecipi e motivati. Credere nel progetto di un altro.

Come comunichi online con i tuoi clienti o con la community? Per ogni attività che seguo, ho un sito, un blog e canali social differenti e differenti registri linguistici.

Da un punto di vista di business come vanno gli affari? Siamo partiti bene e con grande entusiasmo, sfruttando una rete consolidata di contatti che abbiamo messo a disposizione del lavoro di tutti. Il coworking serve per costruire su questo delle sinergie e reti di impresa. Faccio un mestiere che ha potenzialmente un bacino enorme di utenti: consulenza per lo sviluppo + coworking significa, stringendo, che troviamo finanziamenti per le imprese e offriamo postazioni di lavoro in centro storico a Roma a prezzi bassissimi.

Quali sono le potenzialità riscontrate dal tuo lavoro in rete? Posso entrare in contatto con clienti e opportunità a costi irrisori. Usare la rete mi consente di tenere insieme con semplicità, seppure con impegno, la mia rete di contatti. Mi obbliga a non essere mai scontata e a farmi notare, a migliorarmi. Mi fa sentire parte del mondo e moltiplica le mie opportunità. Mi permette di tenermi sempre aggiornata a costo zero e, sempre gratuitamente, di trovare numerose risorse e strumenti utili per il mio lavoro. Posso attingere da culture diverse, imparando metodi diversi e innovativi, osservando le esperienze altrui

Quali sono le problematiche riscontrate dal tuo lavoro in rete? Necessita di una costante presenza per restare sempre visibile ed evitare la dispersione delle informazioni.

Inoltre per quanto mi riguarda è indispensabile comunicare in lingua inglese e quindi suppongo sia estremamente limitante per chi non lo parla

Quanto sei connesso mediamente al giorno? Tutto il giorno, dalla mattina alla sera. Sono una smanettona ma conservo un grande distacco dalla vita digitale.

Quali strumenti digitali adotti nel tuo lavoro? Faccio prima a dire quali non uso. Con pc e smartphone, utilizzo dai prodotti google ai gestionali e tool collaborativi online, in modo da lavorare con il team dello studio. Servizi di hosting, con cui condivido cartelle e data room con coworker e clienti. Sul web mi iscrivo a tutto, testo tutto, soprattutto prodotti non ancora popolari in Italia

Il tuo prossimo obiettivo da wwworkers? Creare un sistema online che favorisca, realmente, la vendita di opere d’arte in Italia. Vorrei che gli artisti di qualità vivessero dignitosamente della loro arte sganciandosi dal sistema speculativo di molti galleristi

Un consiglio alla community dei wwworkers per lavorare al meglio in rete? Come nella vita, capire molto bene qual è la propria identità professionale e non fare confusione mai né nel presentarsi né nel cercare opportunità. Avere chiarissimo da dove si parte e dove si intende arrivare, per trovare ed essere trovati. Bisogna cercare sempre di non perdersi nel caos e nella ridondanza di informazioni.


logo camp 2019 min

Il libro dei wwworkers

libro1Wwworkers (Gruppo24Ore) è un manuale scritto da Giampaolo Colletti, con la prefazione di Andrea Rota (eBay) e la postfazione di Luca Tremolada (Sole24Ore).

Il libro degli artigeni

libro ArtigeniSEI UN GENIO! è il nuovo libro di Giampaolo Colletti edito da Hoepli. Racconta la rivoluzione degli Artigeni con 150 storie di artigiani e lavoratori dalle idee geniali. Acquista online

wwworkers su Metro

Metro 08062016 tagliata

Leggi gli articoli su Metro

wwworkers su Millionaire

Millionaire Giugno
Leggi gli articoli su Millionaire

I wwworkers sono raccontati su

fatto-quotidiano metro nova-24 millionaire