Paolo Ferraris - Agricoltore digitale

paolo ferraris

Dopo una diploma di industrial design, Paolo ha deciso di cambiare lavoro per mettersi in proprio ed uscire dagli schemi cittadini. Ha creato così Le Verdure del mio Orto un sito che permette a chiunque di poter mangiare frutta e verdura di stagione biologica e di prima qualità semplicemente con un click.

Nome: Paolo Ferraris
Età anagrafica: 33
Città: Vercelli
Formazione di partenza (studi o esperienze lavorative): diploma di industrial design presso IED
Lavoro precedente:  designer presso studi milanesi
Attuale lavoro da wwworkers: contadino digitale presso LeVerduredelmioOrto.it
Cos'è il lavoro in un tweet: dare la possibilità  a chi abita in città di assaporare con un dito la campagna
In cosa consiste il lavoro: offrire ai privati prodotti genuini, con una maggiore consapevolezza su ciò che stanno mangiando
Compenso/profitto: molto variabile
Potenzialità riscontrate dal lavoro in rete: possibilità di attingere ad un pubblico veramente ampio. Per noi la rete è fondamentale: è la base della nostra idea progettuale
Problematiche riscontrate dal lavoro in rete: non si smette mai di imparare
Il tuo slogan/motto: gimme five! mangia cinque porzioni di frutta e verdura al giorno!
Segni particolari: mi piace sempre trovare un punto di vista differente dagli altri

Ciao Paolo. Raccontaci come funziona il sito.
Si vuole  dare al cliente  una  maggiore  consapevolezza di ciò che mangia, rendendo lui stesso artefice dei trapianti e delle semine, consegnandogli i prodotti la cui tracciabilità è assoluta a tal punto da poterli raccogliere personalmente.

Che servizi offrite ai clienti?
Diamo la possibilità al cliente di crearsi un proprio orto virtuale (scegliendo la grandezza e la tipologia della verdura e frutta) che verrà riprodotto in azienda. Per chi invece non volesse crearsi un proprio orto, consegnamo ceste miste di verdura e frutta o solo verdura della grandezza da loro scelta, tra quelle proposte nel nostro sito. Inoltre abbiamo ideato da poco anche il progetto "crea la tua risaia".

Che tipo di clienti si rivolgono a voi?
Principalmente giovani coppie con bambini piccoli: per queste famiglie la priorità è il nutrire il più possibile in maniera sana i propri figli

Quali sono i consigli che ti senti di dare ai wwworkers?
Il mio consiglio è di credere nelle proprie idee e portarle avanti con tutte le proprie forze, di guardare le cose con altri punti di vista. Non sentirsi mai arrivati ma voler sempre migliorare. Essere consapevoli del fatto che la rete può essere un grande trampolino di lancio.

Cosa è importante sapere per andare online?
Essere on line significa non fermarsi mai, è necessario aggiornare il sito costantemente e mantenere l'attenzione dei propri clienti sempre viva. E' un mercato molto volatile e pieno di concorrenti, bisogna sapere cavalcare l'onda.

Quale azione ti sentiresti di suggerire alla nostra classe politica per focalizzarsi sul tema economie della rete e lavoro online?
Di dare sempre e maggiore attenzione a questo settore perché può essere un ottimo trampolino di lancio per molti.



logo camp 2018

Il libro dei wwworkers

libro1Wwworkers (Gruppo24Ore) è un manuale scritto da Giampaolo Colletti, con la prefazione di Andrea Rota (eBay) e la postfazione di Luca Tremolada (Sole24Ore).

Il libro degli artigeni

libro ArtigeniSEI UN GENIO! è il nuovo libro di Giampaolo Colletti edito da Hoepli. Racconta la rivoluzione degli Artigeni con 150 storie di artigiani e lavoratori dalle idee geniali. Acquista online

wwworkers su Metro

Metro 08062016 tagliata

Leggi gli articoli su Metro

wwworkers su Millionaire

Millionaire Giugno
Leggi gli articoli su Millionaire

I wwworkers sono raccontati su

fatto-quotidiano metro nova-24 millionaire